Suisse Caravan Salon 2017

Ancora più comfort e design

https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2017/10/suisse-caravan-salon_01.jpg
suisse-caravan-salon_01
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2017/10/suisse-caravan-salon_02.jpg
suisse-caravan-salon_02
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2017/10/suisse-caravan-salon_03.jpg
suisse-caravan-salon_03
Dal 26 al 30 ottobre 2017 è di nuovo possibile informarsi sulle più recenti tendenze del turismo in libertà al Suisse Caravan Salon a Berna. Una buona occasione per orientarsi nel crescente mercato del campeggio.

Un primo paniere di novità giunge dai subfornitori. Truma presenta un indicatore del livello di riempimento per bombole del gas che rilevano il contenuto tramite ultrasuono. È da molto che i camperisti attendevano un dispositivo come questo. Dometic propone a chi viaggia in autocaravan una telecamera panoramica. Le manovre con roulotte sono facilitate da ausili per parcheggio forniti come accessori. I produttori dei veicoli fanno a gara per superarsi in fatto di lusso e stile. Come gran parte della concorrenza, anche Carthago punta per i motorhome sulla meccanica Fiat Ducato, ma non vuole darlo a vedere per cui dota il suo integrale Chic c-Line di un design frontale originale.

Knaus, con la nuova serie di autocaravan, presenta dal vivo una sua variante di utilizzo efficiente dello spazio. Nel bagno a parete orientabile non viene spostato il lavandino sopra la toilette per accrescere la libertà di movimento in doccia, ma viene girata l’intera parete con il lavabo. Nei veicoli Laika ci si imbatte invece in un dispositivo salvaspazio di scomparsa dello schermo piatto.

Il bagno «a tutta larghezza» con servizi disposti in modo flessibile lungo la larghezza del veicolo è un comfort già noto ai camperisti. Nel nuovo VanTourer ora questo ingegnoso sistema è disponibile per la prima volta in un van con soli due metri di larghezza.

Suisse Caravan Salon: una scelta enorme nel segmento van

La scelta di van con le più disparate piante fino a letti singoli installati longitudinalmente è enorme. I furgonati Pilote sono ora disponibili con sette architetture degli spazi interni in due varianti d’allestimento ciascuna, tanti quanti offerti anche da Karmann, Pössl e altri. La popolarità degli autocaravan compatti non desta meraviglia, perlomeno nell’ottica svizzera. La tendenza alla trazione integrale ha oramai contagiato anche i camperisti e qui ovviamente ha più senso un van che un veicolo con una cellula abitativa larga 2,3 m su telaio con un peso totale di fino a 3,5 tonnellate. Ogni chilogrammo conta, poiché la trazione 4×4 sottrae al carico utile fino a 100 kg. Ma la tendenza alla trazione a quattro ruote è inarrestabile anche nel caravanning e si sta estendendo perfino alle roulotte dove Tabbert propone un T@b «Offroad» su ruote senza trazione per suggerire l’idoneità al fuoristrada.

Finalmente è disponibile anche il Dexter 4×4 Karmann su base Transit con 4 posti letto, lungo meno di sei metri e vantaggioso perché il Ford è ottenibile con trazione 4×4 di fabbrica. Westfalia fa rivivere il suo Sven Hedin lanciato per la prima volta nel 1975 su telaio VW LT 28 ora basato sul nuovo VW Crafter di cui è prevista in futuro una versione con trazione integrale. L’interno con la prolunga letto ribaltabile a due metri traversale in coda può già essere ammirato e il veicolo a trazione anteriore è disponibile per le prenotazioni. Volkswagen Veicoli Commerciali non è ancora del tutto pronta; il previsto modello California XXL su base Crafter è per ora ancora allo stato di concept car.

Come specialista per autocaravan con trazione 4×4 su base Sprinter e Ducato si è fatto un nome La Strada, ma anche la maggiore Hymer ha ora in programma van a trazione integrale. La sua rinnovata classe B rimane però per ora fedele alla trazione anteriore.

Soluzioni originali dalla Francia

Anche quest’anno sono i francesi a proporre le novità più originali al Suisse Caravan Salon. Per esempio il Challenger Genesis 270 con due letti singoli basculanti allestiti longitudinalmente sopra la dinette. La marca propone nel 2018 sette nuove piante e ha ora in programma 20 semintegrali, mentre la Bürstner ne propone addirittura 40. Si cerca così di soddisfare davvero le esigenze specifiche dei vari gruppi di acquirenti, ossia da un lato le famiglie e dall’altro soprattutto i pensionati, che sono tra i migliori clienti per camper. La popolarità di cui gode questa forma di turismo è anche un risvolto degli attacchi terroristici. A livello di nuove immatricolazioni i veicoli da campeggio motorizzati hanno da tempo superato le roulotte e nelle esposizioni predominano le camere d’albergo semoventi. Questo non significa però che nel settore dei rimorchi regni calma piatta. Particolarmente interessanti appaiono la leggera roulotte Coco di Dethleffs del peso di 638 kg e un’inedita organizzazione degli spazi, la simpatica riedizione della compatta Activa di Adria e le vantaggiose Sterkeman, costantemente migliorate nei dettagli.

Suisse Caravan Salon 2017
Dal 26 al 30 ottobre 2017 Wankdorf Berna
Maggiori informazioni: suissecaravansalon.ch

Autore: Jürg Wick

Le piace l'articolo?:

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.