Gesundheits-Check

Sicurezza stradale

Controllo della salute a partire dai 75 anni

L’autunno scorso, il Consiglio federale ha accolto l’iniziativa parlamentare affinché gli automobilisti si sottopongano a visita medica periodica presso il medico di fiducia a partire dai 75 anni e non più dai 70 anni. L’entrata in vigore del nuovo regolamento è prevista per il 1. gennaio 2019.

Questo cambiamento nella pratica attuale comporterà tutta una serie di cambiamenti. Molti automobilisti saranno felici di non dover controllare il proprio stato di salute dal medico curante prima dei 75 anni. Molto spesso, l’esame all’età di 70 anni è stato percepito come prematuro e stigmatizzante. Il Consiglio federale risponde alla richiesta di ritardare il controllo sanitario e trasferisce la responsabilità della sicurezza al volante agli anziani. Spetta quindi agli automobilisti stessi tenersi allenati e aggiornare le proprie competenze per mantenersi in forma alla guida. In questo caso, la prima visita a 75 anni dal medico di famiglia verrà accolta con maggiore positività e non avrà conseguenze.

Controllo della salute

Competenze e conoscenze per tenersi in forma

Gli automobilisti anziani sono per gran parte guidatori esperti. Per garantire il perdurare di questa situazione, l’ACS, con la sua campagna “Routinier – Alla guida con saggezza”, offre numerose opportunità di formazione e aggiornamento. Un esempio: l’allenamento cerebrale. La capacità di memorizzazione chiamata “memoria di lavoro” assicura che le varie situazioni vengano registrate velocemente e le reazioni vengano attivate in modo appropriato. Per il traffico stradale, queste capacità cognitive sono elementari. L’allenamento volontario in alcune aree del cervello non solo mantiene in forma, ma può anche essere molto divertente.
Cominciate con un primo esercizio su https://www.routinier.ch/it/capacita-di-guida/pratica-di-guida.html.

Controllo della salute

Gli automobilisti di lunga esperienza hanno superato l’esame di guida alcuni anni fa e da allora le regole e la segnaletica sono cambiate, il traffico è diventato più congestionato e stressante. Rinfrescando le vostre conoscenze teoriche sul sito Routinier, potrete guidare di nuovo con entusiasmo e sicurezza. Grazie a questi esercizi, che includono molte domande sul codice e sulla segnaletica stradale, potrete rinfrescare le vostre conoscenze tranquillamente da casa:
https://www.routinier.ch/it/capacita-di-guida/pratica-di-guida.html.

Se desiderate verificare le vostre capacità pratiche al volante, potete prenotare una sessione di guida con un istruttore qualificato. Questi istruttori sono stati formati appositamente per affiancare gli automobilisti di lunga esperienza. Identificheranno le eventuali debolezze e vi aiuteranno a porvi rimedio grazie ad una preparazione mirata.

Essere informati è importante

Al volante è fondamentale poter contare sulla buona salute. Spesso, i farmaci fanno parte della vita quotidiana e possono influenzare negativamente le prestazioni fisiche e mentali. Anche i farmaci antinfluenzali possono influire sulla capacità di lavorare o di guidare. È importante comunicare al medico di famiglia gli effetti dei farmaci che state assumendo sulla vostra capacità di guida e di reazione. Se avete programmato un viaggio più lungo per le vostre prossime vacanze, adattate il vostro itinerario per evitare di trovarvi sotto l’effetto di farmaci. Ricordate però che i diabetici hanno l’obbligo di portare un kit di emergenza in auto.

Venite a trovarci!

Desiderate mettervi alla prova con un simulatore di guida? Venite a trovarci durante uno dei nostri eventi. Con il suo stand Routinier, l’ACS percorre la Svizzera durante tutto l’anno ed è entusiasta di accogliere i membri ACS volenterosi e responsabili nel suo stand.

Tutti questi servizi possono essere utilizzati gratuitamente grazie al sostegno del Fondo per la sicurezza stradale.

Maggiori informazioni https://www.routinier.ch/it/home.html

Foto: Anita Brechtbühl

Autore: Anita Brechtbühl

Le piace l'articolo?:

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.