Porsche Taycan

Una macchina sportiva ad alta tensione

Con il nuovo modello Taycan, anche la Porsche entra nell’era delle auto elettriche. Quest’auto sportiva a propulsione interamente elettrica si posiziona tra la 911 e la Panamera ed è dotata di una tecnologia di ricarica rapida particolarmente innovativa. Il nome del modello Taycan deriva dal turco e può essere tradotto liberamente come “giovane puledro dall’animo vivace”.

Il design esterno del veicolo di serie si basa per gran parte sulla concept Mission E presentata nel 2015. Tuttavia, al posto delle porte controrotanti della concept, le quattro porte della Taycan, di 4,96 metri di lunghezza, si aprono in modo convenzionale, con un classico montante B in mezzo. Il design dell’abitacolo è basato sulla 911 del 1963. L’interpretazione moderna dei display della Taycan si concentra sul pilota.

https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2020/02/Porsche-Taycan_TurboS-02-1.jpg
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2020/02/Porsche-Taycan_TurboS-05-1.jpg
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2020/02/Porsche-Taycan_TurboS-06-1.jpg
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2020/02/Porsche-Taycan_TurboS-08-1.jpg
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2020/02/Porsche-Taycan_TurboS-11-1.jpg
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2020/02/Porsche-Taycan_TurboS-12-1.jpg
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2020/02/Porsche-Taycan_TurboS-13-1.jpg

 

Autista e passeggero sono separati da un’ampia consolle centrale. Non ci sono né interruttori né pulsanti, ma un ulteriore touch screen da 8,4 pollici che funziona con feedback aptico e consente di controllare diversi parametri della vettura, come il climatizzatore automatico. Un sistema integrato di riconoscimento della scrittura permette inoltre d’inserire velocemente indirizzi di navigazione e numeri di telefono. Al di sopra del monitor si trova il sistema di infotainment da 10,8 pollici, utilizzato per gestire la navigazione e l’intrattenimento.

Naturalmente, è impossibile trovare un motore a combustione o un turbocompressore nella nuova Taycan. Sono presenti, invece, una trazione integrale standard e due potenti motori sincroni. Il vantaggio rispetto alle macchine asincrone è un design più compatto e una maggiore efficienza. Una caratteristica speciale è il motore elettrico nel retrotreno, accoppiato ad un innovativo cambio a due velocità sull’asse posteriore. In questo caso, il rapporto di trasmissione molto corto del primo ingranaggio assicura elevate prestazioni all’avvio rapido, mentre il secondo rapporto di trasmissione lungo viene utilizzato per l’efficienza quando si raggiunge la velocità massima. Gli ingranaggi vengono sostituiti senza alcuna interruzione della potenza di trazione.

I due motori elettrici hanno la stessa potenza di 625 CV (460 kW) sia nel Turbo che nel Turbo S. Una funzione di overboost permette però di richiamare molta più potenza per 2,5 secondi e, in questo caso, le cose vanno in modo molto diverso nelle due versioni. Nella Taycan Turbo è di 680 PS (500 kW), mentre la versione superiore Turbo S sviluppa addirittura fino a 761 PS (560 kW). In totale, la versione turbo ha un’enorme coppia di 1050 metri Newton (Nm), mentre il modello base presenta 850 Nm. La Taycan Turbo S vola così a 100 km/h in 2,8 secondi e – se necessario – a 200 km/h in 9,8 secondi. Il Turbo più debole necessità invece di 3,2 o 10,6 secondi in più. Entrambi i modelli di Porsche Taycan raggiungono una velocità massima di 260 km/h. La portata massima secondo lo standard WLTP è di 450 chilometri per la Taycan Turbo e di 412 chilometri per il Turbo S.

Le batterie della Porsche elettrica sono alloggiate in piano nel pavimento del veicolo e mantengono basso il baricentro. Il deposito di stoccaggio di 93,4 kWh pesa circa 600 kg. La Taycan è il primo veicolo di produzione ad operare con una tensione di sistema molto elevata di 800 volt. Rispetto alla tecnologia a 400 volt normalmente utilizzata nei veicoli elettrici, questa riduce notevolmente i tempi di ricarica. La potenza di carica massima della Porsche Taycan è di 270 kW. Grazie alla sua tecnologia innovativa, utilizzando la ricarica rapida dovrebbe essere possibile accumulare energia in circa cinque minuti per una percorrenza fino 100 chilometri (secondo WLTP). Purtroppo, le colonne di ricarica ultraveloci con una potenza di 150 kW o più sono ancora poche. Per questo motivo Porsche, insieme a molti altri produttori tedeschi e al fornitore di energia Ionity, desidera portarne avanti l’espansione lungo i principali assi di circolazione europei. Se invece la Taycan viene ricaricata a casa con 11 kW di corrente alternata, il processo può durare dalle sei alle otto ore.

La Porsche Taycan da quasi 2,3 tonnellate è disponibile in due potenze: Turbo e Turbo S. La versione base parte da 194’900 CHF, mentre il modello di punta Turbo S parte da 237’500 CHF. La berlina sportiva Taycan a quattro porte verrà lanciata all’inizio del 2020 e uscirà dalla linea di produzione dello stabilimento principale di Zuffenhausen.

Autore: Markus Rutishauser

Le piace l'articolo?:

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.