Cronoscalata del Gurnigel

Un’altra grande attrazione nel calendario corse in Svizzera

https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2017/08/bergrennen-gurnigel_04.jpg
Bergrennen-Gurnigel_1
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2017/08/bergrennen-gurnigel_03.jpg
Bergrennen-Gurnigel_2
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2017/08/bergrennen-gurnigel_02.jpg
Bergrennen-Gurnigel_3
https://blog.acs.ch/wp-content/uploads/2017/08/bergrennen-gurnigel_800x480px.jpg
Bergrennen-Gurnigel_4

Quando il tempo è clemente, la corsa in salita del Gurnigel attira ogni anno più di 15 000 spettatori entusiasti. Non a caso: questo tradizionale evento la cui prima edizione risale al 1910 è assurto da anni a una delle maggiori attrazioni nel calendario svizzero delle corse. Da un lato, offre condizioni ideali per il pubblico, poiché le tribune naturali consentono una vista ottimale sui tratti più spettacolari del percorso lungo 3,5 chilometri tra Dürrbach e Gurnigelbad. Ma anche per quanto concerne il numero di spettatori la corsa del Gurnigel si situa tra gli eventi più gettonati. La folta presenza di pubblico è un ulteriore fattore motivante per i piloti, oltre all’elevato grado di difficoltà della pista. In effetti, qui le prestazioni d’eccellenza di una vettura non costituiscono ancora una garanzia di successo.

Da quando la cronoscalata alle porte di Berna è schedulata per il secondo fine settimana di settembre, i fan più incalliti non devono più affrontare il tormento della scelta tra il Gurnigel e il Gran Premio di Formula 1 di Monza. Nella zona del Gantrisch manca forse il glamour della cosiddetta della classe regina; d’altra parte, qui è possibile muoversi liberamente lungo il circuito, passeggiare indisturbati attraverso il paddock piloti e chiacchierare con i piloti. Sport automobilistico conviviale e a portata di mano delle famiglie è il motto della cronoscalata svizzera.

Grazie alla sua posizione come penultima gara del Campionato svizzero della montagna, non di rado gli spettatori possono assistere dal vivo alla conquista del titolo in almeno una delle categorie. Al momento della stesura di queste righe era ancora troppo presto per azzardare pronostici sui favoriti della stagione 2017, ma anche quest’anno l’elite svizzera della montagna risponderà compatta il 9 e 10 settembre al richiamo del Gurnigel. Non meno interessanti della domanda se Eric Berguerand riuscirà a festeggiare la quinta vittoria del giorno di seguito sono le competizioni nelle numerose categorie.

Ma la corsa nella regione bernese è un evento che piace anche agli appassionati di sport motoristici sedotti dal fascino dei «bei vecchi tempi». Come d’abitudine al Gurnigel è prevista una manche del campionato della montagna degli amici delle moto e sidecar da corsa FHRM Vintage, mentre per la componente storica nel settore automobilistico è in programma anche stavolta una rassegna speciale che nel 2017 si chiama Special Race Cars by Opel. Come già svela il nome, la finestra è dedicata alla casa di Rüsselsheim, presente da decenni nell’automobilismo, e le vetture esposte possono essere ammirate sia durante i passaggi dimostrativi in pista sia in una tenda a fianco della partenza.

Riservate quindi già ora nella vostra agenda la data del 9 e 10 settembre 2017. Sul sito www.gurnigelrennen.ch trovate notizie aggiornate e dettagli sulla manifestazione.

Foto: Verein Bergrennen Gurnigel

Autore: Verein Bergrennen Gurnigel

Le piace l'articolo?:

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.